Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Torino capitale anche nostra

Di Redazione

Con l’assegnazione al PalaTazzoli di Torino degli ultimi titoli italiani paralimpici che hanno concluso la manifestazione, si sono chiusi il 28 giugno i Campionati Italiani di Tennistavolo 2015, iniziati il 10 giugno, che hanno visto in campo nelle varie competizioni i Veterani, i II, III, IV e V categoria e i paralimpici, per quanto riguarda gli atleti delle competizioni ufficiali Fitet, e poi le competizioni collaterali all’evento nelle quali si sono misurati gli atleti dei gruppi sportivi militari e quelli tesserati per gli enti di promozione sportiva ospitati anche in questa edizione dalla Fitet.

La manifestazione, occasione di celebrazione anche per i 70 anni di vita della Fitet, ha contribuito con la sua presenza nella capitale piemontese al riconoscimento ed al supporto di Torino Capitale Europea dello Sport 2015, una città da sempre all’avanguardia nella pratica sportiva e nella diffusione dei valori etici e agonistici dello sport.

Art 02 panoramicaAnche quest’anno numeri straordinari per la kermesse di gare individuali, abilmente diretta durante tutto il suo svolgimento dal vicepresidente Renato Di Napoli, braccio destro del Presidente Franco Sciannimanico, che ha chiuso il programma agonistico 2014-15 dell’attività nazionale.

Questi i numeri della manifestazione:

- 7632 incontri disputati su 25 tavoli
- 2500 atleti
- 156 titoli italiani assegnati
- 500 tra tecnici personale volontario e staff
- 100 arbitri
- 17 giorni di streaming su webtv.fitet.org (per un totale di 204 ore di diretta)
- 3 ore di diretta Rai (per i campionati italiani paralimpici)
- 36793 scatti fotografici
- 10500 (circa) le presenze a Torino nei 19 giorni di garaCon l’occasione la Federazione Italia Tennistavolo ringrazia i suoi partner e in particolar modo l’amministrazione comunale della Città di Torino e la Regione Piemonte per aver reso possibile la manifestazione. Un successo reso possibile anche grazie agli sponsor della Fitet: Butterfly; Aneluma; Acqua Pradis; Italpol Vigilanza; Human Tecar; Messaggerie Del Garda;EMD 118.

Ecco cosa ha detto il Presidente Franco Sciannimanico al termine del lungo impegno organizzativo e agonistico di tutto il tennistavolo italiano a Torino: “Al termine di questa ennesima bella e importante manifestazione di cui è stato protagonista il tennistavolo italiano vorrei ringraziare di cuore sia l’amministrazione Comunale della Città di Torino che l’assessore Stefano Gallo che la Regione Piemonte con l’assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris. Molto importante è stata anche la collaborazione e il sostegno del personale del PalaTazzoli. Ringrazio per il contributo i nostri partner commerciali e i nostri sponsor, e ovviamente per il loro’impegno gli atleti e i tecnici oltre a volontari, arbitri e il personale Fitet che in questi giorni si è prodigato perché tutto riuscisse al meglio. Come Federazione non possiamo che dirci soddisfatti per la riuscita dei Campionati Italiani di Tennistavolo 2015”.

Art 02 intervista rdmIl Vice Presidente Di Napoli intervistato dalla Rai Art 02 standarea commericiale

Art 02 volontarilo staff di collaboratori e volontari Fitet

 

Numeri precedenti 2018

copertina rivista febbraio 2018 copertina rivista marzo 2018 copertina rivista anno 14 numero 3 aprile 2018 copertina rivista giugno 2018 copertina rivista agosto 2018 copertina rivista settembre 2018