Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Una nuova stagione al via, con grande impegno su tutti i fronti

Di RENATO DI NAPOLI

Una nuova stagione al via, con grande impegno su tutti i fronti
La Nazionale femminile

Il tennistavolo non va mai in vacanza e a inizio agosto un quartetto di nostri ragazzi ha disputato il Challenge Nigeria Open, nel quale Giorgia Piccolin ha conquistato una bellissima vittoria e Carlo Rossi il terzo posto nei singolari Under 21, risultati che ci riempiono d'orgoglio. Giorgia stessa, nell'intervista che pubblichiamo all'interno di questo numero della rivista, spiega che quel successo le ha trasmesso una carica speciale e tutti ci auguriamo che nel corso della stagione non mancheranno altre soddisfazioni, anche da parte delle sue compagne.

Già al successivo Open di Repubblica Ceca, Jamila Laurenti, al suo esordio in un torneo del World Tour, ha vinto il suo girone, superando dunque la fase di qualificazione, e Debora Vivarelli si è guadagnata l'accesso al tabellone. Entrambe hanno battuto avversarie di rango.

Con il Consiglio Federale crediamo molto nel nostro movimento femminile e siamo felici di essere riusciti a varare a Formia un progetto dedicato, guidato dal direttore tecnico Matteo Quarantelli, in cui cinque atlete si allenano stabilmente, tutti i giorni a ritmi sostenuti, con i coach Maurizio Gatti, Giuseppe Del Rosso e Sebastiano Petracca. Chiara Colantoni, Veronica Mosconi, Martina Nino e Valentina Roncallo si sono unite a Laurenti, che lavora al Centro fin dalla sua apertura. Siamo convinti che Formia possa rappresentare un volano per la crescita del pongismo rosa nel suo complesso.

Le Nazionali sono state molto attive e già a fine luglio l'assoluta femminile con il tecnico federale Gatti, ha svolto uno raduno a Bolzano. Si è dedicata attenzione soprattutto alla preparazione fisica, per porre le basi migliori per l'inizio della nuova stagione. Dopo Ferragosto ad Angolo Terme l'attività è proseguita con un altro stage, al quale hanno partecipato anche le azzurre delle squadre giovanili. Un periodo proficuo, grazie anche alla presenza delle atlete di punta dell'Inghilterra e della Slovenia.

Il confronto con alcune delle principali realtà europee è fondamentale per progredire ed è stato anche il leitmotiv del percorso svolto nelle ultime settimane dalle Nazionali maggiore e Under 21 maschili, che a Formia si sono allenate, agli ordini del direttore tecnico Patrizio Deniso e dei tecnici Antonio Gigliotti e Lorenzo Nannoni, con gli ungheresi e successivamente con gli slovacchi, prima di rifinire l'avvicinamento ai Campionati Europei a squadre di Lussemburgo restituendo la visita ai magiari, al Centro di Preparazione Olimpica di Tata.   

A proposito della rassegna continentale, non c'era un obiettivo immediato di promozione in Prima Divisione. Il nostro compito era dunque di dimostrarci competitivi nell'ambito della Challenge Division e le ragazze ci sono riuscite pienamente, sfiorando l'accesso alla finale contro la Slovenia e alla fine classificandosi terze, grazie a una grande rimonta ai danni dell'Azerbaijan. La compagine maschile è arrivata lanciata fino al tabellone e poi è stata fermata dall'Ungheria, vedendo rallentata la sua scalata nella graduatoria di Seconda Divisione. Le valutazioni tecniche non spettano a me e le potete leggere nell'articolo che segue, nei commenti del direttore tecnico Patrizio Deniso e del tecnico Maurizio Gatti. Come Federazione posso solo assicurare che continueremo a impegnarci tutti insieme, avendo sempre ben fermo nel nostro mirino il ritorno nel gotha del tennistavolo internazionale.

A fine agosto si era svolto a Schiltigheim, in Francia, l'EuroMiniChamps, l'evento principale riservato agli Under 12 e Under 11. Si tratta di un torneo molto particolare, nel quale in tre giorni si concentrano molte partite. Sono ritmi cui pongisti così giovani non sono abituati e non è mai facile adattarsi a condizioni del genere, recuperando le energie fisiche e mentali fra un match e l'altro. Nonostante ciò, gli azzurrini si sono dimostrati all'altezza di un compito arduo e la maggioranza si è qualificata ai tabelloni principali. Chiara Rensi si è anche avvicinata al podio, perdendo di misura nei quarti di finale, un turno che nella scorsa stagione ci è risultato spesso fatale. I nostri tecnici hanno tratto buone indicazioni, che serviranno per indirizzare il lavoro futuro, sulla strada che ci deve portare a ridurre il gap che ancora ci separa dalle nazioni leader.

Salendo di età, abbiamo avuto due rappresentanti al Top 10 Europeo Giovanile di Worcester, in Inghilterra. Jamila Laurenti e Matteo Mutti si sono piazzati quarta e ottavo, confermando di essere in grado di ben figurare al cospetto degli avversari più quotati del panorama continentale. Nel loro percorso ci sono stati degli alti e dei bassi, ma si trattava di un torneo durissimo, con nove match in programma in tre giorni al meglio dei quattro set su sette, e mantenere uno standard elevato per l'intera durata della competizione è stato un problema un po' per tutti, tanto è vero che nessuno dei protagonisti delle quattro categorie ha terminato imbattuto.

Passando al fronte paralimpico, ci siamo avvicinati agli Europei di Lasko, in Slovenia, che sono alle porte, ottenendo una medaglia d'oro con Giada Rossi e due di bronzo con Federico Falco e Lorenzo Cordua all'Open di Repubblica Ceca. Dopo l'argento e i tre bronzi della scorsa edizione della rassegna continentale a Vejle, in Danimarca, nel 2015, i due terzi posti delle Paralimpiadi di Rio 2016 e i due ori e il bronzo dei Mondiali a squadre di Bratislava, in Slovacchia, nel 2017, la spedizione guidata dal direttore tecnico paralimpico Alessandro Arcigli, assistito dai tecnici Donato Gallo e Federico Puglisi, è pronta a regalarci altre medaglie e certamente vivremo giornate di grandi emozioni.

Come Federazione stiamo lavorando intensamente, per preparare al meglio l'inizio dei campionati di serie A1 maschile e femminile, con le prime due giornate che si svolgeranno nel fine settimana del 14 e 15 ottobre in sede unica, al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni. Organizzeremo una conferenza stampa di presentazione, alla quale parteciperanno i rappresentanti di tutte le squadre, per dare il massimo risalto mediatico possibile all'evento. Nel corso del weekend seguiremo in streaming gli incontri su due tavoli con due telecronisti e tutte le sfide saranno coperte dal live scoring. Le due giornate saranno riprese dalle telecamere di Sportitalia e le immagini saranno trasmesse in differita, corredate dalle interviste agli atleti. Sarà poi prodotto un video con gli highlights di tutte le gare, che sarà caricato sui social media federali e inviato alle testate nazionali e locali, per la pubblicazione sui rispettivi siti Internet.

L'altro fronte che sta assorbendo le nostre migliori risorse ed energie è costituito dai Campionati Mondiali Juniores, che ospiteremo dal 26 novembre al 3 dicembre a Riva del Garda, nei quali vedremo la nouvelle vague del pongismo planetario. Nel corso della prima conferenza stampa i delegati della Federazione Internazionale hanno espresso la loro fiducia sulla buona riuscita dell'appuntamento, avendo già avuto modo di apprezzare le capacità organizzative nostre e di Garda Trentino, che collaborerà con noi, in occasione degli Europei Giovanili del 2014. Assisteremo a un bellissimo spettacolo e sono certo che manifestazioni del genere non possano che fare bene al nostro movimento.

Numeri precedenti 2018

copertina rivista febbraio 2018 copertina rivista marzo 2018 copertina rivista anno 14 numero 3 aprile 2018 copertina rivista giugno 2018 copertina rivista agosto 2018 copertina rivista settembre 2018 copertina rivista novembre 2018    

iSet Marketing 2c bottom superabile stag logo 02A   Logo Human Logo Oso Verticale